Cerca nel sito
CRAL 06-68809216 Turismo 06 - 95550639
Data: 23 Ago 2019 - 02 Set 2019
Località: Iran
Prezzo: 1.765 €
Chiedi informazioni

IRAN – Agosto

Iran-agosto c

 

Programma di Viaggio

1° GIORNO – 23/08/2019: ROMA / TEHERAN

Partenza da Roma Fiumicino con volo TK 1838 per Teheran (con scalo intermedio). Pasti a bordo. Arrivo previsto alle ore 23.45, disbrigo delle formalità doganali e incontro con la guida per il trasferimento in hotel. Pernottamento.

Espinas hotel 5* o sim

 

2° GIORNO – 24/08/2019: TEHERAN / SHIRAZ

Prima colazione. Incontro con la guida e partenza per l’escursione di intera giornata. Si visiterà: il  Museo Nazionale (solo la parte archeologica) ricco di una vasta collezione di oggetti e testimonianze di civiltà e dinastie antichissime  come Elamiti, Medi, Achemenidi, Parti e Sassanidi; il Palazzo Reale di Golestan, residenza dei re della dinastia Qajaride e ufficio di lavoro dei monarchi Pahlavi’; si visiterà  in particolare la famosa sala del trono dove sono stati incoronati gli ultimi due Scia’ di Persia. Pranzo in corso di attività. Si prosegue con la visita al museo dei Gioielli, in realtà caveau della banca centrale iraniana, dove sono custoditi i tesori della corte persiana. Sosta all’ex ambasciata Usa a Teheran (solo esternamente) e prosecuzione per Teheran nord per osservare il nuovo simbolo della città, il ponte della natura. Trasferimento in aeroporto con sosta per la visita alla torre di Azadi’ o della Liberta’, simbolo antico di Teheran. Volo per Shiraz, capoluogo della provincia meridionale del Fars. Arrivo e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

Zandiyeh Hotel o simile 5*

 

3° GIORNO – 25/08/2019: SHIRAZ / PERSEPOLI /NAQSH-E-ROSTAM / PASARGADE / SHIRAZ

(giornata intensa)

Prima colazione. Si parte presto alla volta di Persepoli, secondo gli storici greci, “la più bella città sulla quale il sole proiettò i suoi raggi”. E’ uno dei siti più importanti del mondo antico che copre un’area di circa 125.000 metri quadrati con i resti dei palazzi di Dario il Grande, Serse e Artaserse. I bassorilievi, raffigurano re e cortigiani, feste e cerimonie, regali e tributi che i rappresentanti dei popoli che formavano la Persia recavano alla città. Pranzo in ristorante locale. Si prosegue per la necropoli di Naqsh-e-Rostam con le tombe di Dario I, Dario II, Serse e Artaserse, Ka’be-Zardosht (il tempio o santuario del fuoco), ma soprattutto i sette spettacolari rilievi sulla roccia del periodo Sassanide, tra i quali il più famoso é quello dove viene raffigurata la vittoria di Shapur (Sapore I) su due imperatori romani, Filippo l’Arabo (che implora la pace) e Valeriano (che viene catturato, in ginocchio). Successivamente si parte alla volta di Pasargade. Arrivo e visita della la tomba di Ciro il grande, padre dei persiani. Rientro a Shiraz e dopo un po’ di relax, giro serale nel centro storico e nel complesso di Vakil. Cena in ristorante tradizionale. Rientro in hotel. Pernottamento.

Zandiyeh Hotel o simile 5*

 

4° GIORNO – 26/08/2019: SHIRAZ / MAHARLU / SARVESTAN / NEYRIZ / KERMAN 

(giornata intensa)

Prima colazione. In questa giornata si potranno osservare paesaggi unici, deserti, laghi salati, vette innevate, praterie, immagini di un Iran selvaggio e di come potevano essere le contrade attraversate secoli fa dai carovanieri sulla via della seta. Partenza da Shiraz con sosta al lago Maharlu, dove il fondale e’ rosa e violaceo, per via della sostanza organica degli esseri in decomposizione, intrappolati sotto una coltre di sale. Nel caso si abbia la fortuna di andarci dopo una pioggia, si potrà osservare una delle più particolari bellezze naturali dell’Iran. Arrivo a Sarvestan per la visita al palazzo di Bahram, del quinto secolo d.C., uno dei meglio conservati al mondo del periodo Sassanide, dove e’ possibile osservare gli archi che sono poi passati nelle moschee islamiche e nelle chiese gotiche. Il viaggio continua fino a Neyriz. Pranzo e a seguire visita alla moschea del venerdì del decimo secolo. Prosecuzione per Kerman con arrivo previsto in serata. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Pars Hotel 5* o simile

 

5° GIORNO – 27/08/2019: KERMAN / RAYEN / MAHAN/ DESERTO DI LUT / KERMAN

(giornata intensa)

Prima colazione. Breve visita della città di Kerman, situata in una vasta pianura a circa 1.075 chilometri da Teheran, la cui prosperità nel passato era dovuta alla posizione sulle rotte con l’Asia. Si visiterà l’antico bazaar, famoso per la lavorazione del rame, i pugnali fatti col corno degli animali, le lavorazioni del cuoio, e tante altre tecniche artigianali. Si prosegue con piazza Ganj Ali’ Khan con l’hammam (complesso termale) ed il caravanserraglio e per concludere la visita alla Moschea del Venerdì. Partenza alla volta della cittadella di Rayen, oggi più grande cittadella in mattoni del mondo (dopo la distruzione di Bam a seguito del terremoto del 2003). La cittadella di Rayen o Arg-e-Rayen, risalente all’epoca sassanide e abitata sino a poco tempo fa, ricopre una superficie di quattro ettari ed è circondata da possenti mura di cinta, con 16 torri di guardia è divisa in quartieri nei quali si trovano le abitazioni ed il bazaar. Pranzo in corso di attività. Si prosegue in direzione di Mahan e a circa 6 chilometri dalla cittadina si ammirerà il giardino Shahzadeh (o del Principe) del 19° secolo, di epoca Qajaride, patrimonio UNESCO. Partenza verso il villaggio di Shahdad dove verrà effettuata un’escursione nel deserto per vedere i Kalut, le conformazioni a forma di torre create nel deserto di Lut dal vento. Cena nel villaggio di Shahdad e rientro Kerman. Pernottamento.

Pars Hotel 5* o sim

 

6° GIORNO – 28/08/2019: KERMAN / YAZD 

Prima colazione. Partenza alla volta di Yazd. All’arrivo pranzo nel centro storico e a seguire inizio delle visite nell’importante centro dello Zoroastrismo, ancora oggi sede di una considerevole minoranza di seguaci di Zarathustra. Situata a metà strada tra Isfahan e Kerman, Yazd è particolarmente interessante per il singolare ambiente naturale che la circonda. Questa antica città infatti, sorge al margine di due deserti: a nord il deserto salato del Dasht-e Kavir e a sud il deserto sabbioso del Dasht-e Lut. E’ sempre stato un importante centro tessile rinomato soprattutto per le sue sete, fiorente già da molto prima che vi giungesse Marco Polo percorrendo la via della seta verso la fine del XIII secolo. La visita inizia con il quartiere antico, Patrimonio UNESCO (dove si osserveranno da fuori la cupola di 12 Imam e la prigione di Alessandro) e prosegue con il Tempio del Fuoco, il luogo di culto zoroastriano che custodisce la fiamma sacra che, secondo la tradizione, arde ininterrottamente dal 470 a.C. circa. Si visiterà inoltre la Moschea del Venerdì di Yazd, (1324 d.C.) con i più alti minareti dell’Iran. Cena in ristorante tradizionale. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Fazelì Hotel 4*sup. o simile

 

7° GIORNO – 29/08/2019:  YAZD / MEYBOD / NAEIN  / ISFAHAN 

Prima colazione e partenza la mattina presto. Visita delle torri del silenzio e successivamente partenza in direzione della graziosa cittadina di Meybod (circa un’ora di trasferimento). Si visiteranno la ghiacciaia, la piccionaia ed il caravanserraglio antico. Tutti e tre i monumenti sono del periodo Safavide e sono esempi superlativi delle bio architetture delle città desertiche persiane. Pranzo. Si continua con le visite con sosta a Nain con una delle sue caratteristiche case di argilla. Visita della Moschea del Venerdì del 10° secolo e proseguimento per Isfahan. Sistemazione in hotel e relax. Giro by-night nella piazza centrale con cena in ristorante tradizionale. Rientro in hotel. Pernottamento.

Abbasi Hotel 5* o sim

 

8° GIORNO – 30/08/2019: ISFAHAN

Prima colazione.  Intera giornata dedicata alla visita della bellissima città di Isfahan, la capitale del 17 ° secolo del regno Safavide, denominata Nesf-e-Jahan (metà del mondo) situata a 1367 metri di altitudine in una piana irrigata dallo Zayendehurd, il “fiume che dona la vita”. Si visiteranno il palazzo di Chehel Sotun fatto costruire da Shah Abbas II nel 17° secolo. Nel porticato le sue venti colonne si riflettono perfettamente nel bacino del parco, tanto da sembrane 40, da qui il nome “Palazzo delle 40 colonne. Poi vi sarà nuovamente l’ingresso nella piazza Maidan-e-Naghsh-e-Jahan, sulla quale si affacciano il palazzo Ali-Qapu con le sue incantevoli sale di musica ed un balcone con vista sulla piazza da dove il re safavide guardava le partite di polo. Si prosegue con la visita a due delle più grandi moschee del mondo islamico: la Sheikh Lutfullah (o della Regina) e quella dello Scia’ (oggi detta Imam Khomeini). Pranzo in corso di visite. Il pomeriggio sarà dedicato interamente alla presentazione delle tecniche di artigianato ereditate dal periodo Safavide che vengono ancora oggi esercitate nel bazaar di Isfahan dai maestri i quali producono tradizionalmente nelle loro botteghe il 90% dell’artigianato dell’Iran. Le tecniche più famose sono quelle della miniature,  dei vasi di rame (Mina), delle stoffe di cotone stampate a mano (Qalamkar) e dei gioielli fatti con il turchese estratto dalle miniere dell’Iran (Firuze’). Cena e a seguire visita ai ponti di Shahrestan, Khajou e Sio-se-pol. Pernottamento.

Abbasi Hotel 5* o simile

 

9° GIORNO – 31/08/2019: ISFAHAN

Prima colazione. Si prosegue con le visite di Isfahan e si inizia dall’antica  moschea del Venerdì, una delle più grandi moschee del mondo, la cui costruzione iniziale risale addirittura al 772 d.C. Visita al quartiere armeno, edificato a partire dal 1602 d.C. e pranzo in un ristorante tradizionale. Tempo libero per un po’ di shopping nel bazaar. Cena e pernottamento

 

10° GIORNO – 01/09/2019: ISFAHAN / KASHAN  / TEHERAN

Prima colazione. Partenza per Teheran con sosta ad Abyaneh, grazioso villaggio di origini zoroastriane. Si arriva a Kashan, città che viene descritta come la culla della civiltà dei persiani. Visita alla casa dei Tabatabaei e al Giardino di Fin (patrimonio UNESCO). Pranzo in corso di visite. Arrivo a Teheran e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Ibis Hotel 4* o simile (situato nei pressi dell’aeroporto)

 

11° GIORNO – 02/09/2019: TEHERAN / ITALIA

Sveglia al mattino presto e trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di linea per Roma TK 879 in partenza 07.35 (con scalo intermedio). Arrivo a Roma previsto alle ore 14.25. Fine dei servizi.

 

L’ITINERARIO POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI NELL’ORDINE DELLE VISITE MA NON NELLA SOSTANZA