Cerca nel sito
CRAL 06-68809216 Turismo 06 - 95550639
Piazza Grande Arezzo
Data: 30 Dic 2018 - 02 Gen 2019
Località: Firenze, Arezzo, Poppi, Camaldoli
Prezzo: 395 €
Chiedi informazioni

Capodanno in Casentino in bus gt

Bus G.T. per tutto il periodo, sistemazione presso Parc Hotel Poppi o similare, trattamento di 02 pensioni completa+01 mezza pensione, favoloso cenone di Capodanno con musica e balli, colazioni a buffet con torte e dolci della tradizione fatti in casa, bevande ai pasti, visite guidate come da programma, accompagnatore, assicurazione medico-bagaglio.


Capodanno nel Casentinese cr

 

PROGRAMMA DI VIAGGIO:

PRIMO GIORNO: Roma – Arezzo – Poppi Ore 07.30 raduno dei partecipanti a Roma Piazzale Ostiense, sistemazione in Bus G.T. e partenza per Arezzo. Arrivo e visita guidata della città etrusca, luogo di nascita di personaggi come Guido Monaco, Giorgio Vasari, Francesco Petrarca o Leonardo Bruni, sede di un’importante Fiera Antiquaria e della Giostra del Saracino, oggi è soprattutto legata all’opera di Piero della Francesca. La visita guidata di Arezzo si articola in un percorso storico-artistico all’interno del suggestivo centro storico cittadino, durante il quale è prevista la visita ai maggiori monumenti di interesse storico e artistico: la chiesa di San Francesco con gli affreschi della leggenda della Vera Croce di Piero della Francesca, la Pieve di Santa Maria Assunta, Piazza Grande e le logge vasariane, la Cattedrale di San Pietro e San Donato con l’antistante piazza, il Palazzo del Comune e la chiesa di San Domenico con il crocifisso del Cimabue. Pranzo e tempo libero. Trasferimento in hotel, aperitivo di benvenuto, cena e pernottamento.

SECONDO GIORNO: Firenze  Prima colazione in hotel. Escursione intera giornata a Firenze.  La nostra visita guidata di Firenze prevede un itinerario a piedi attraverso il centro storico. Dopo una breve passeggiata lungo il fiume Arno e passando davanti alla Biblioteca Nazionale arriviamo a Piazza Santa Croce con la sua famosa chiesa-mausoleo che ospita fra le altre le tombe di Michelangelo Buonarroti, di Galileo Galilei e di Niccolò Machiavelli. Si prosegue poi verso Piazza della Signoria, cuore della Firenze politica e luogo dove venne bruciato il monaco domenicano Savonarola. In questo museo all’aperto la guida Vi illustrerà le statue più famose del cinquecento fiorentino tra cui il Perseo di Benvenuto Cellini, il Ratto delle Sabine del Giambologna ed il David di Michelangelo. Infine, percorrendo la via Calzaiuoli, salotto della Firenze bottegaia si arriva alla Piazza della Repubblica, antico foro romano ed in seguito mercato. La visita termina a Santa Maria del Fiore, la maestosa cattedrale, affiancata dal Campanile di Giotto e dal Battistero con le sue porte bronzee. Pranzo e tempo libero. Rientro in hotel, Gran cenone di Capodanno con musica. Pernottamento.

TERZO GIORNO: Monastero di Camaldoli – Poppi Prima colazione a buffet in hotel, in tarda mattinata partenza per la visita al Monastero di Camaldoli con possibilità di partecipare alla Santa Messa ed acquistare prodotti dei Frati. Rientro in hotel e pranzo di Capodanno. Nel pomeriggio visita del Borgo di Poppi, tra i borghi più belli d’Italia. Il borgo medievale di Poppi è una rara città murata alla cui sommità signoreggia il Castello dei Conti Guidi, prototipo di Palazzo Vecchio in Firenze. Al suo interno, la Biblioteca Rilliana, ricca di centinaia di manoscritti medievali e di incunaboli. Altro elemento di assoluto rilievo è la Cappella dei Conti Guidi con un ciclo di affreschi trecenteschi attribuiti a Taddeo Gaddi, allievo di Giotto. Nella piazza principale, ai piedi del Castello, è visibile un raro esempio di “barocchetto toscano”, l’Oratorio della Madonna del Morbo (sec. XVII), edificio a pianta esagonale con cupola a squame. Proseguendo per il borgo maestro fiancheggiato da portici che permettono una visita al coperto in ogni tempo, si giunge alla antichissima Abbazia di San Fedele (sec. XI). Infine, il Monastero delle Agostiniane (sec. XVI), che conserva pregevoli terrecotte robbiane. A Poppi è diffusa e rinomata l’antica arte del mobile grazie alla quale vengono realizzati oggetti spazianti dallo stile rinascimentale fino a quello moderno, passando per quello rustico. Rientro in hotel, cena e pernottamento

QUARTO GIORNO: Castello di Poppi – Roma Prima colazione in hotel e partenza per la visita guidata del Castello di Poppi considerato il simbolo, non solo di questo paese, ma dell’intero Casentino. È infatti visibile da buona parte di questa valle della Toscana orientale in provincia di Arezzo. Ci appare spesso diverso, a secondo dell’ora, delle condizioni ambientali e delle stagioni, ma sempre suggestivo e affascinante. Rientro in hotel per il pranzo finale. Partenza per il rientro in sede.